Isplora_restructura_edilizia

Restructura 2018: recupero e riqualificazione

Eventi

Il salone dell’edilizia e della ristrutturazione di Torino tra eventi formativi, progetti innovativi, nuovi materiali e bioedilizia

Restructura, il Salone dell’edilizia e della ristrutturazione, chiude con numeri positivi la sua trentunesima edizione tenutasi dal 15 al 18 novembre all’Oval Lingotto di Torino. La fiera nazionale dedicata al recupero, alla ristrutturazione e alla riqualificazione edilizia, quest’anno ha visto presenti 200 espositori provenienti da tutta Italia e un ricco calendario di appuntamenti: 110 i convegni e corsi di aggiornamento dedicati ai professionisti e 10 i workshop teorici-pratici a cui hanno partecipato operatori del settore e grande pubblico.

Gli eventi, presenti lungo tutta la durata della manifestazione, hanno rappresentato uno dei fulcri della manifestazione spostando molto l’attenzione sulla formazione e l’apprendimento. Attraverso la collaborazione con gli ordini professionali degli Ingegneri della Provincia di Torino, degli Architetti di Torino, dei Geometri di Torino e dei Commercialisti, presenti in fiera, il calendario ha visto un avvicendarsi di temi diversi: dalla normativa alla sostenibilità in architettura, passando per il rinnovamento dei criteri di progettazione e le nuove tecnologie costruttive, sino ai progetti e alle pratiche per la rivitalizzazione del territorio e delle imprese.

Il XXXI Salone dell'edilizia, attorno ai temi del recupero e della riqualificazione edilizia, costruisce una proposta formativa

Oltre agli ordini professionali vanno segnalate le partecipazioni e le iniziative promosse da CasaClima Network e dall’UNCEM (Unione Nazionale Comuni, Comunità ed Enti Montani). La prima, oltre alla presenza nel salone con un’area dedicata all’edilizia ad alta efficienza energetica e al costruire sostenibile – con l’obiettivo di far rete attorno al mondo CasaClima –, ha anche organizzato una serie di corsi teorici e pratici incentrati sulle soluzioni, la verifica e l’approfondimento specialistico della progettazione di edifici ad alta efficienza energetica. Al centro, vi è soprattutto – e lo dice il nome della manifestazione – la riqualificazione e il recupero del patrimonio edilizio.

All’interno di questa prospettiva si colloca anche la partecipazione di UNCEM Piemonte, con i Comuni montani e le unioni montane a Restructura. In particolare attraverso le iniziative “Alpi efficienza energetica. Con A2E, sfide e soluzioni per la sostenibilità e la rigenerazione del patrimonio immobiliare pubblico” e “La montagna che vince. Borghi e paesi da trasformare.”. Nei due incontri pubblici, oltre ad illustrare il progetto di cooperazione transfrontaliera Interreg Alcotra A2E si sono messe in luce le opportunità di efficientamento energetico e funzionale legate agli edifici esistenti e al territorio in genere, oltre a sottolineare la necessità di una filiera di progettazione e costruzione per attrarre investimenti e rispondere alle sfide del futuro.

 

Una risposta alle nuove necessità e possibili indizi per la costruzione del futuro vengono anche dalle aziende e dagli artigiani presenti a Restructura, sia a livello di materiali che di lavorazioni, nuove tecnologie e applicativi. Così va letta anche la presenza di due novità all’interno della manifestazione: il Villaggio della Bioedilizia -l’area dedicata ai materiali alternativi ed ecocompatibili- e la zona riservata all’innovazione per la casa con protagoniste undici start up italiane. Nel primo caso l’attenzione è concentrata sui materiali come il legno massivo, la canapa, la paglia, l’argilla, la terra e la calce, e sul loro utilizzo. Nel secondo, l’innovazione proposta dalle start up muove dall’idea di “vivere del futuro” declinata attraverso progetti come il sistema di controllo domotico in remoto (abbiamo parlato dei sistemi di controllo vocale nell' articolo su Amazon) dell’impianto elettrico di Powahome o l’assistente energetico NED del team di Midori o ancora gli innovativi sistemi costruttivi come lo SpeedyBRICK di Rewallution e i moduli di finestre con pannelli fotovoltaici sviluppati da Glass to Power, fino al sistema di riscaldamento radiante elettrico a pavimento o parete di Easytech srl.

Restructura, dunque, oltre a confermarsi come manifestazione di riferimento del settore cerca di fotografare le nuove tendenze, oltre a fornire, grazie all’iniziativa “Incontra l’esperto”, la possibilità di confrontarsi direttamente con professionisti per affrontare questioni tecniche e burocratiche in una traiettoria dove mettere di nuovo al centro la competenza e la necessità di fornire strumenti e chiavi di lettura per muoversi nel panorama odierno dell’edilizia.

building

La community ISPLORA.com

Per rimanere in contatto con noi ed essere sempre aggiornati su progetti, materiali e design anche sui nostri canali social.

Entra nel mondo ISPLORA

indietro

Crea un account

Se non hai già un account clicca il pulsante qui sotto per creare il tuo account.

crea account

Per ricevere crediti formativi riconosciuti dall'AIA (American Institute of Architects) clicca qui.

Crea un account

back